Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

NOTIZIE SOCIALI


tinforma


notiziario tiburtino


podistica in pillole


VIDEOTECA


ritratti orange


sezione di nettuno


bacheca della solidarietà


archivio notizie

Cherchez le president!!!
di Daniela Paciotti, 03/09/2012

Nel 2010, quando muovevo i primi passi (in tutti i sensi) con la Podistica, tra i tanti volontari accompagnatori dei miei percorsi un giorno a "Per Antiqua Itinere" ho avuto il Presidente accanto.

In realtà il suo tifo e il suo incitamento, persino i bicchieri d'acqua in faccia, in quell'occasione furono determinati per portarmi a finire la corsa dopo un percorso sotto il sole in mezzo ad antichi ruderi (che per la verità non riuscivo neanche ad ammirare).

Da allora sono passati due anni, quasi 1000 km di gare, con percorsi più variati e misti, dove anche nei momenti più out sentivo quell'acqua sulla faccia e gli incitamenti del Presidente.. ma il Presidente?

Sempre allo Start, all'improvviso accanto e poi più nulla. Il presidente sparisce.

All'improvviso, se sei fortunato e hai un percorso parallelo, lo vedi a testa bassa, pensieroso, con il suo passo musicale "andante ma non troppo", gomiti vicini al corpo, dita leggere che sembrano suonare o, in alternanza seguire un percorso mentale (come se stessi indicando dei punti di un grande cartellone da spiegare).

Cappelletto abbassato sugli occhi, macinametriechilometri, in qualche salita impegnativa camminando, per poi riprendere a piccoli passi veloci in discesa...
Magari chissà, nella sua testa segue le "discese ardite e le risalite" di Battisti che rappresentano sicuramente parte della vita di ognuno di noi, del Presidente, in quanto tale, soprattutto.

Ma il Presidente, che difficilmente si perde nei percorsi, a un certo punto sparisce alla nostra vista, spesso mi domando che fine abbia fatto, dove, in che punto del percorso si sia volatilizzato per "teletrasportarsi" all'arrivo.

Perché all'arrivo lui c'è sempre, controllo sul TDS e mi domando, ci domandiamo, dove sia stato lungo il percorso, a volte anche quale percorso abbia fatto, e, come in un grande puzzle, ognuno di noi l'ha visto per un pezzetto della gara: sorpassandolo e sorpassati, con il nostro "Alè" Presidente!

Ricordo una gara l'anno scorso in cui ho condiviso gli ultimi chilometri, con gli incitamenti e i saluti di tutti, in realtà io non esistevo, i saluti erano tutti per lui, come se fosse difficile più vederlo come corridore che come Pres... Però, all'arrivo, con me, come con tutti (o quasi) il Presidente ha fatto il cavaliere e mi ha ceduto il passo, quei 2-3 metri di distacco, magari simulando una improvvisa stanchezza!
Lui, il nostro Presidente, è così!

Lo vedi in partenza e poi ti senti un novello Proust "A la recherche du President perdu" per 5, 10 o più chilometri, ma all'arrivo lui c'è e per tutti ha un complimento, un "bravo", un "potevifaremeglio" o semplicemente ti rifarai la prossima volta, tanto lui ci sarà sempre!!

daniela




File Attachment Icon
presbig.jpg
File Attachment Icon
paciottipicc.jpg