home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie di solidarietà


archivio notizie

Donare sangue è VITA!!!
di Marco Perrone Capano, 22/04/2017

L'attestato con il quale l'EMA conferisce al nostro Vice Marco Perrone Capano la Medaglia d'Oro per il raggiungimento delle 40 donazioni

L'attestato con il quale l'EMA conferisce al nostro Vice Marco Perrone Capano la Medaglia d'Oro per il raggiungimento delle 40 donazioni

Cari Orange con grande emozione il vostro Vice ha raggiunto le quaranta donazioni di sangue, tutte effettuate in AFERESI, presso il reparto di Ematologia dell’ospedale San Filippo Neri di Roma.

Cominciai nel 2005, all’indomani della scomparsa di un carissimo zio materno, che fece da padre a me e a mia sorella Serena, quando perdemmo nostro padre nel ormai lontano 1969. Mi sembrò, allora come oggi, il miglior modo per ringraziarlo di tutto ciò che fece per noi e per nostra madre, in un momento difficile della nostra vita di bambini.
Oggi, in soli 11 anni, per 40 volte ho offerto il braccio per un gesto che tanto mi è diventato naturale quanto mi stupisce il suo essere considerato straordinario.

Rossi/plasma, plasma/piastrine, rossi/piastrine, doppia di rossi questo è il protocollo studiato con i medici del Trasfusionale, per poter compatibilizzare il nostro amato sport con la frequenza trimestrale delle donazioni che ho avuto la fortuna di poter affrontare con regolarità in questi anni. L’aferesi ha il vantaggio di impattare sul nostro corpo in misura notevolmente inferiore, rispetto alla classica “sacca” di sangue intero, oltre a permettere la separazione di componenti preziosi (globuli rossi, plasma e piastrine) già nella fase del prelievo, con un utilizzo molto più rapido da parte dei pazienti, sempre dopo tutti i controlli del caso.
Nel corso della premiazione il Prof. Salvetti (Medico del’Ematologico del San Filippo, nonché medaglia d’oro) ha diffusamente parlato della “perdurante emergenza sangue”, che affligge la nostra regione da anni e che viene affrontata, a caro prezzo, importando sangue dalle regioni più virtuose. Situazione difficilissima da gestire e che spesso getta nello sconforto i tantissimi pazienti che dipendono dalla disponibilità del sangue per le loro terapie.

Penso a noi, agli oltre 1400 Orange che calcano le strade d’Italia e del mondo (e alle migliaia di persone che questo immenso gruppo può raggiungere tra parenti, amici e colleghi), offrendo al mondo i loro e i nostri valori: quel binomio inscindibile “sport e solidarietà", che si concretizza in tanti modi tutti ugualmente importanti, tutti esclusivamente destinati a chi è in difficoltà, a chi soffre e a chi, la corsa, può solo sognarla per i più diversi motivi.

Posso dirvi solo “donate, donate, donate”. Il sangue è vita, aiuta chi soffre a vivere meglio, offre una speranza a chi dipende dagli altri per vivere o anche solo per sopravvivere.
E, non dimentichiamolo, donare aiuta anche noi: esami gratuiti continui ed accurati, protocolli sanitari ed ematologici mirati, priorità nei ricoveri ospedalieri, consulti e consigli specialistici senza burocrazia e/o perditempo.
Donare il sangue è un investimento sulla nostra salute, sul nostro futuro, sul futuro di tutti coloro che amiamo.

Grazie a tutti gli Orange che donano, che doneranno, che inviteranno gli altri a donare, perché donare è vita.

Il vostro Vice




File Attachment Icon
g.jpg
File Attachment Icon
p.jpg