Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Quando l’amore è più forte del dolore…
di Maria Bianchetti, 18/06/2019

Corriamo con Carlo è una gara giunta alla sua settima edizione, e io personalmente non ne ho persa una. Perché, con tutte le gare vicino Roma che ci sono nella stessa giornata, ogni anno mi faccio 1 ora e mezza di macchina per raggiungere una frazione di un paesino in piena Ciociaria? Come descrivere questa gara?

Potrei evidenziare l’aspetto tecnico e competitivo, visto che è una 10 km certificata, molto veloce, che fa parte del Gran Prix FIDAL del Lazio, e per questo infatti attira numerosi atleti della regione alla ricerca del personale e di un piazzamento nell’ambito di questo prestigioso torneo, per la cronaca il vincitore di quest’anno è un certo Giorgio Bizzarri, nostra vecchia conoscenza... ma non è solo questo, anche se da solo già questo meriterebbe una nutrita partecipazione da parte di chi è in cerca di gare sfidanti, e ama la competizione con i più forti...
Potrei parlare del percorso, due giri da 5 km praticamente piatti, immersi nella bella campagna ciociara, che costeggiano le sponde di un laghetto artificiale, perfettamente segnati e chiusi al traffico, con due ristori liquidi per ogni giro e doccette a rinfrescare per quanto possibile la prima vera giornata torrida di quest’anno….
Potrei parlare della perfetta organizzazione, che offre la possibilità di una salutare e rinfrescante vera doccia dopo la gara, dei ricchi e numerosi premi, della calorosa accoglienza degli abitanti, e del pantagruelico ristoro finale...

Già tutto questo varrebbe lo sforzo del viaggio, ma non basta... la particolarità di questa corsa si capisce veramente al momento della partenza: dopo le chiacchere e i saluti di circostanza, ogni anno un rito si ripete, prende la parola la mamma di Carlo, che nonostante la sua voce tremante dall’emozione, riesce a catalizzare l’attenzione di tutti… e mentre ricorda Carlo, riesce con le sue parole a materializzare l’enormità dell’assenza di un figlio nei piccoli gesti quotidiani, un assenza che lei descrive “ senza risposta”... in quelle domande “senza risposta” che da 7 anni rivolge al cielo e condivide con i presenti, ci arriva netta la percezione dell’immensità del dolore più grande che si può provare, un dolore che strappa le viscere e tiene il cuore stretto in un pugno... ma questa donna non si spezza di fronte a questo dolore, perché c’è una cosa più grande in lei che lo supera, è l’amore che prova per suo figlio...
E questo enorme amore è l’infaticabile motore dell’organizzazione di questa gara, curata nei minimi dettagli, lei lo riversa su tutti noi partecipanti, continuando a ringraziarci per aiutarla a tenere vivo il ricordo di Carlo. Non è un semplice ricordo... lei compie il miracolo di strappare per qualche ora Carlo alla morte e di farlo correre con noi, noi corriamo “CON CARLO” nella sua terra che tanto amava... dopo la gara gira infaticabile tra i tavoli del ristoro per assicurarsi che tutti siano contenti e soddisfatti, e quando vede noi con le canotte orange si illumina, sorride e ci ringrazia, perché “la Podistica è la squadra di Carlo...”

E dopo che le premiazioni sono terminate, il ristoro è finito, e tutti i partecipanti se ne sono andati, noi affezionate canotte orange restiamo ancora in compagnia di Andrea e Antonio, rispettivamente fratello e cognato di Carlo, perché un altro rito si deve compiere, il brindisi tradizionale con birra bella fredda, a suggellare la buona riuscita della giornata e la promessa di rivederci il prossimo anno... con loro…e con Carlo...



Gara: Corriamo con Carlo (16/06/2019)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
g.jpg
File Attachment Icon
p.jpg
File Attachment Icon
g1.jpg