Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

La gara dei sorrisi
di Isabella Calidonna, 14/03/2017

Isabella in procinto di raggiungere il traguardo dell Roma-Ostia

Isabella in procinto di raggiungere il traguardo dell Roma-Ostia

Sono le 18.30. Vado in cucina a farmi una spremuta, ottima per il recupero post gara, e guardo il calendario. Giorno 12 è quasi trascorso e io ho fatto la mia sesta, se non sbaglio, mezza maratona. Ripenso a quando guardavo il calendario solo la sera prima.
Sabato 11. Mentre preparo la cena organizzo mentalmente la mia colazione e preparo l'immancabile moka. Farò l'alzataccia domani, ma il rito del caffè non deve mancare!
Domenica 12. Ore 5.30. Anche se avevo praticamente preparato tutto la sera prima ho bisogno di svegliarmi presto per dedicarmi al rito del caffè, appunto, e alla colazione da campionesse.
Mentre il caffè è sul fuoco tosto il pane e preparo la frutta. Anche oggi pane tostato, miele, avocado e banana. Non voglio appesantirmi con il latte, quindi prendo un te leggero. Ricontrollo tutto ed esco di casa. Il viaggio in metro lo faccio con i Muse che mi spaccano le orecchie. Mi danno la carica. Arrivo al Palasport e faccio la foto con la mia squadra. Con me ci sono Antonella e Gaetano, due nuovi Orange. Vedo il pres e mi fiondo a dargli un bacio. Vedo Marco, Antonella e bacio anche loro. Un mega daje a tutti e mi dirigo verso i camion per lasciare la mia sacca. Quest'anno tutto in tranquillità, anche io lo sono.

Sulla strada incontro tanti Orange e li saluto tutti. Siamo veramente una grande famiglia! Mentre ero in fila per il bagno saluto Ombretta, mi guarda e mi dice una cosa bellissima, che mi fa ritornare indietro di tanti anni: "Ma hai le lentiggini!" Non ci crederete ma mi sono molto emozionata. Ho ricordato quando io e mio zio giocavamo a chi aveva più lentiggini. Le ho ereditate da lui, infatti. È stata un' emozione indescrivibile.
Accompagno Antonella alla sua griglia, l'affido a Claudia, Lorella e Ilaria e vado in quella dei tap. Sono TAP e ne sono fiera. Incontro in griglia la persona che mi ha iniziato alla corsa, Giammarco. Lui va molto più veloce di me, infatti si vedrà alla fine, ma non avendo dato il tempo lo hanno messo in una griglia che non era sua. Facciamo un po' di strada insieme ma poi le strade si dividono e io inizio la mia gara. Sono riuscita a mantenere un ritmo costante, fatta eccezione per la salita, per tutta la gara e di questo sono contentisima!

Tantissime le persone che incontro sulla Colombo. Fabio, a cui dico di alzare le ginocchia facendo le veci del Pres, Patrizia, Fausta ma quella che mi ha colpita più di tutte è Antonella. Facciamo un pochino di chilometri insieme. Non ricordo se al 17 o al 18 mi dice "non ce la faccio più. Le gambe non girano più" io le dico di mantenere un'andatura costante che alla fine tanto ci arriviamo. Ad un certo punto parte. La osservo ingranare la marcia e sorrido. Anche lei corre libera verso il mare.
Finalmente gli ultimi chilometri e gli amici fotografi che documentano la mia gara dei sorrisi. Michele, Claudio. Arrivo al penultimo arco e rido. Rido con tutto il corpo. Sono stanca ma rido.
Il Pres con la sua mitica macchinetta immortala i miei ultimi passi. Sono arrivata. Alzo gli occhi al timer della terza onda e vedo il tempo: 2.16. Vabbe', dico tra me e me, pazienza sta Roma Ostia proprio non riesco a farla a meno. Dopo aver bevuto mi ricordo che al polso ho il Garmin, che avevo stoppato sul traguardo. Sgrano gli occhi e osservo bene. 2.09!! 2.09!!! Faccio un mega sorriso. Finalmente sono riuscita ad abbattere la soglia del 2.16!!! Anche se mi sento tap il prossimo anno partirò come Runner.
Incontro il Pres, lo ribacio perché sono felicissima. Lui mi chiede se ritorno con loro a Roma, ma io ho deciso di restare e godermi amici e mare. Godermi questa bellissima giornata. Mangio come una porcellina. Rido, scherzo. Confronto i miei tempi con Mauro, Alberto, Nik e Gae. Arrivano tante belle notizie. Cosa si può volere di più? Una giornata perfetta. Una gara perfetta, a modo mio. Finalmente una TAP e una RUNNER insieme!


Una sorridentissima Isabella sulla strada verso il mare

Una sorridentissima Isabella sulla strada verso il mare

Gara: Roma Ostia Half Marathon (12/03/2017)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
g.jpg
File Attachment Icon
p.jpg