Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

NOTIZIE SOCIALI


tinforma


notiziario tiburtino


podistica in pillole


VIDEOTECA


ritratti orange


sezione di nettuno


bacheca della solidarietà


archivio notizie

Criterium Estivo 2011: l'arrampicata di Belardinilli.
di Maurizio Zacchi, 01/09/2011

Il criterium estivo del 2011 entra nella sua fase conclusiva con le 8 gare previste a settembre, gare che già si annunciano particolarmente partecipate, a sancire quello che è stato un successo generale di partecipazione a questa bellissima manifestazione nata l'estate scorsa grazie all'iniziativa del Presidente Pino Coccia. Allo stato attuale gli atleti classificati sono 188, mentre il numero complessivo di partecipazioni alle gare di Criterium è di 535.

Settembre sarà un mese decisivo per la definizione delle classifiche anche se nell'ultima domenica di agosto Antonio Belardinilli sembra aver lasciato un segno decisivo sulla "top position" della graduatoria maschile. Infatti nonostante qualche acciacco fisico, sui Monti di Tolfa il nostro top runner si è veramente arrampicato verso il traguardo e verso la prima posizione della classifica del Criterium. Belardinilli ha infatti raggiunto quota 10 gare e ha conquistato il primo posto ai danni di Cristiano Giovannangeli. La sua media punti di 199,1 sembra difficilmente raggiungibile anche se coloro che seguono in classifica potrebbero sfruttare qualche gara "meno frequentata" per cercare di avvicinarsi al leader. Del resto Antonio Belardinilli sembrerebbe costretto a disertare le prossime prove di Criterium per superare alcuni problemi al tallone emersi nelle ultime settimane.
Alle sue spalle la media più alta è quella di Andrea Mancini, relegato al 16' posto della graduatoria ma con una media punti che ha dell'incredibile: 199,8. Una media che si tradurrebbe in una vittoria certa se il super top-runner della Podistica Solidarietà sfruttasse questo finale per passare dalle 6 gare attualmente disputate alle 10 gare necessarie. La situazione resta quindi incerta e nelle prossime settimane vedremo cosa succederà.

Se la battaglia per il primo posto sembra confinata a questi due atleti, molto aperta invece è la sfida per le posizioni a seguire. Favoriti sono Cristiano Giovannangeli, attualmente al secondo posto con la media di 195,7 e Marco Forrest Taddei, attualmente relegato al 10° posto della graduatoria maschile, con una media punti di 196, ma che deve ancora disputare 2 gare per raggiungere la necessaria quota di 10. Lo stesso discorso fatto per Mancini vale anche per Francesco Cerami che ha una media di 198 punti ma con solo 6 gare all'attivo. Restano in agguato anche Giovanni Golvelli e Salvatore Cairo, rispettivamente 3° con la media di 193 punti e 4° con 192; entrambi hanno già 10 gare all'attivo, ma nei prossimi appuntamenti cercheranno di migliorare il loro punteggio.
Oltre agli atleti già citati, nelle prime 10 posizioni della graduatoria maschile troviamo anche Fabio Bortoloni , Romano Dessì, Giuseppe Coccia, Pasquale Trabucco, Fabio Gualtieri.

Molto più aperta la situazione della graduatoria femminile, con Edwige Nania al 1’ posto e Antonietta Scala al 2’, entrambe con 8 gare all’attivo. Al terzo posto Paola Patta, con 7 gare all’attivo e con un’eccellente media di 193,4 punti e destinata alla vittoria finale in caso di raggiungimento delle 10 gare utili.
Al 4’ posto, con 8 gare all’attivo la grandissima Daniela Paciotti, esempio di grande costanza e determinazione. A completare le prime 10 posizioni della graduatoria ci sono: Luana Lucchetti, Patrizia De Angelis, Anna Maria Ciani, Lisa Magnago, Fiorella Esther Villa, Elisa Tempestini.

Insomma una situazione ancora fluida in entrambe le graduatorie e che nelle prossime gare andrà a trovare la sua fisionomia definitiva. Ma indipendentemente da chi si aggiudicherà il Criterium Estivo, a vincere sarà ancora una volta la Podistica Solidarietà che del resto, anche grazie all’iniziativa del Criterium ha primeggiato in quasi tutte le più importanti gare dei mesi estivi.

Lo spirito di appartenenza e di partecipazione ha prodotto ancora una volta dei risultati straordinari.

Cliccate qui per ottenere la classifica del Criterium Estivo




File Attachment Icon
critest7(s).jpg
File Attachment Icon
critest7(l).jpg