Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

NOTIZIE SOCIALI


tinforma


notiziario tiburtino


podistica in pillole


VIDEOTECA


ritratti orange


sezione di nettuno


bacheca della solidarietà


archivio notizie

Insieme per il Progetto Forrest Gump
di Redazione Podistica, 18/03/2018

La Podistica Solidarietà sostiene il "Progetto Forrest Gump" ideato da Stefano Donati e dall'orange Monica Pelosi. Vediamo insieme in che cosa consiste questo importantissimo progetto.
Il Progetto Forrest Gump è un Tour a piedi, bici e nuoto, attraverso le regioni italiane, che partirà da Roma in estate con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della prevenzione nell'insorgenza dei tumori e promuovere la prevenzione di primo livello.
Il Progetto Forrest Gump può quindi essere definito come un portatore itinerante di "messaggi di sensibilizzazione" verso la prevenzione delle malattie tumorali e di "consigli per la conduzione" di un corretto stile di vita, alimentare e sportivo.
Fulcro del progetto è il Codice Europeo contro il Cancro, un vero e proprio decalogo che farà da cardine al messaggio da portare in giro per l'Italia.
 
Il progetto è un sogno che il nostro amico Stefano ha nel cassetto da anni e che finalmente, proprio il 21 aprile del 2017, data che coincide guarda caso con il Natale di Roma, è ufficialmente partito assumendo appunto la dignità di progetto. Sogno al quale Stefano ha sentito di poter fondere la sua anima sportiva, nonché le sue conoscenze nel mondo dello sport, sull’atletica leggera in particolare, per tentare una divulgazione su più ampia scala e in maniera originale, ma ugualmente costruttiva, del tema della prevenzione di primo livello e, perché no, con-cura in affiancamento alle terapie classiche attraverso la diffusione di una attenta coscienza nutrizionale, una maggiore qualità alimentare ed una sana attività fisica.
 
Qual è lo spirito del progetto? Il fine principale è quello di diffondere più informazioni possibili circa appunto la prevenzione di primo livello riguardo questa terribile malattia, tremendamente attuale e con un trend sempre più in drammatica crescita e la cultura di una consapevolezza nutrizionale ancora oggi trascurata e poco diffusa, quando non completamente ignorata.
L'obiettivo è cercare di coinvolgere più persone possibile attraverso un giro a tappe  che attraverserà tutte le regioni italiane da Nord a Sud e che durerà all’incirca due mesi. Il tour, di intento salutistico, sportivo, etico sociale e naturalistico, sarà interamente effettuato con mezzi ecosostenibili (camper d’appoggio escluso), quindi a piedi, in bicicletta e a nuoto (attraversamento dello Stretto di Messina).

Il Progetto sta già ottenendo molti consensi, sia nel Lazio che altrove; molti personaggi del mondo dello sport e della medicina sono stati contattati e stanno offrendo il loro contributo come promoter: Giorgio Calcaterra, Alberico di Cecco, il dott. Franco Berrino (oncologo di fama internazionale),
Il progetto è patrocinato dala LILT (Lega Italiana Lotta ai Tumori) e si avvale della collaborazione della Podistica Solidarietà, partner nella raccolta istituzionale delle donazioni necessarie per la realizzazione del progetto. Ciò che avanzerà da queste necessità sarà devoluto alla LILT e alla stessa Podistica Solidarietà in parti uguali.
A tal proposito, per approfondimenti vi invitiamo a leggere il materiale che troverete sulla pagina Facebook del Progetto Forrest Gump e seguire il canale YouTube dello stesso.
 
Stefano ci racconta come l’energia che lo muove nella realizzazione di questo progetto derivi dalla situazione drammatica che la sua famiglia ha attraversato, nella fattispecie con la malattia del padre (deceduto nel 1998 a 67 anni proprio per un tumore al colon retto) e del fratello, attualmente ancora, dopo oltre più di una decade, non dichiarato fuori pericolo, ma anche dall'assistere ogni giorno ad esperienze di amici e parenti all’interno del quale nucleo famigliare si sta vivendo o si vive attualmente un dramma del genere, con tutto ciò che comporta a livello di sofferenza, disagio, impotenza e – perché no – anche di difficoltà economiche. Una vera piaga dei nostri tempi, insomma.


Cosa possiamo fare noi? Mettere tutto il nostro impegno, la nostra determinazione nel riuscire, la nostra energia nel trascinare, il nostro sorriso nel persuadere, la nostra ferma convinzione che insieme, condividendo le giuste informazioni  e coinvolgendo più persone possibili, sportivi e non, si possa aspirare a vivere sani e più a lungo, in armonia con sé stessi e con l’ambiente.
Amici orange in particolare noi siamo chiamati a:
- PARTECIPARE attivamente al tour, al fine di dare forza alla voce del progetto;
CREDERE fermamente nella prevenzione come mezzo fondamentale di salvaguardia della nostra salute e della nostra vita;
ADERIRE massicciamente alle linee guida del progetto e ripropagarle quanto più possibile, perché tutti siamo stati toccati personalmente da questa spietata malattia, tramite familiari, amici o conoscenti;
- AIUTARE ECONOMICAMENTE COME POSSIAMO. Non immaginate quanto è difficile portare avanti una iniziativa del genere, nata da zero. Al momento il progetto si sta autofinanziando con la vendita di gadget sportivi, magliette e canottiere tecniche per il running (gentilmente donateci da quasi tutti i principali negozi di sport di Roma), ma sono necessarie anche delle libere donazioni (detraibili fiscalmente).

Contribuire è facile, potrete farlo tramite bonifico bancario sulle seguenti coordinate:
IBAN: IT22N0582403204000070007311
Intestato a: A.S.D. Podistica Solidarietà – Via dello Scalo di San Lorenzo, 16 – 00185 ROMA
Causale: Progetto Forrest Gump






File Attachment Icon
p.jpg
File Attachment Icon
g.jpg
File Attachment Icon
1.jpg
File Attachment Icon
2.jpg