Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

NOTIZIE SOCIALI


tinforma


notiziario tiburtino


podistica in pillole


VIDEOTECA


ritratti orange


sezione di nettuno


bacheca della solidarietà


archivio notizie

Tinforma Giugno 2016 - Una Roma come mai vista
di Mario Durante, 15/07/2016

Corri Roma (18/06/2016)

Corri Roma (18/06/2016)

Carissime amiche e carissimi amici Orange,

tante volte in questi anni abbiamo raccontato del piacere indescrivibile di correre per le strade della città eterna. La Corri Roma del 18 giugno ha proposto un percorso leggermente diverso rispetto agli anni precedenti, ma il fascino delle strade di Roma di notte, delle luci, delle ombre, dei numerosi turisti che si accalcano ai lati della strada e che ti porgono le loro mani solo per il piacere di aiutare i tanti atleti che sfidano la città.
Non credo che ci abitueremo mai alle incantevoli cartoline che possiamo osservare correndo per la città nelle notti caldi estive. Tanti, tantissimi atleti che colorano con le loro allegre canotte il cuore della Capitale e che vede come sempre il colore arancione prevalere su tutto e su tutti.

Come sempre attingeremo ai vostri contributi per rendere sempre più interessante l’apertura.

“Dopo la foto di rito mi avvio verso la piazza. Lì incontro altri miei amici. Iniziamo a riscaldarci. E sempre lì incontro il mitico UBBA. Abbracci, chiacchiere e selfie. Sono sempre più contenta. Ci metto un pochino a carburare in fatto di amicizia e legami, forse a causa del mio passato, ma quando una persona mi entra nel cuore lì rimane.
Mancano pochi minuti alla partenza, quindi ci avviamo verso il serpentone di gente che è quasi pronta allo start. Prima di partire mi faccio seria. Non sorrido più. Penso che voglio dare quello che posso perché voglio scendere sotto i 58 dello scorso anno. Partiamo. Questa volta ricordo poco della gara. Solo qualche momento. Ero talmente concentrata che l’unica cosa che mi ripetevo era: CORRI! CORRI PIU’ FORTE CHE PUOI!
Ricordo i bambini però. Quelli che ti aspettavano ai lati della strada con la mano tesa per battere il cinque. Appena li vedevo le nostre mani si univano. Questi sono i momenti che adoro. Ricordo anche le persone che mi tagliavano la strada, di cui una mi è letteralmente piombata addosso. Ma dico. Vi costa tanto rimanere dove siete? Passeggiare su un marciapiede piuttosto che l’altro cosa vi cambia?
Ricordo il salitone. Quello prima di trinità dei monti. E penso ad una tipica espressione che spesso dicono i romani. Ricordo anche l’ultimo chilometro prima dell’arrivo. Ho dato tutto quello che mi rimaneva. Ho corso tanto e tutto in progressione. Mi misuravo con chi avevo accanto. Volevo superare chiunque mi stava vicino. Queste sono emozioni nuove per me.”

Accanto alle classiche anche la pista nel corso dell’ultimo anno ha offerto delle grandissime soddisfazioni. Quando la Podistica Solidarietà scende in pista per correre la Staffetta si vive un momento speciale di condivisione!
I Top corrono per la vittoria, tutti gli altri corrono per misurarsi con un avversario ostici, il cronometro e i giri di pista! (...)
Una Grande squadra pero’ non sarebbe tale se non avesse persone che nell’ombra lavorano per la causa, che sacrificano il loro tempo impegnandolo nella passione che tutti ci coinvolge, la corsa!

E la Podistica Solidarietà è una squadra che sa coinvolgere come poche...

Buona lettura a tutti Voi... ci rileggiamo a settembre.

Per leggere Tinforma di Giugno 2016 in formato pdf : clicca qui




File Attachment Icon
164giugno2016.pdf
File Attachment Icon
giugno1.jpg
File Attachment Icon
giugno.jpg