Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

NOTIZIE SOCIALI


tinforma


notiziario tiburtino


podistica in pillole


VIDEOTECA


ritratti orange


sezione di nettuno


bacheca della solidarietà


archivio notizie

Il furgone della solidarietà
di Consiglio Direttivo, 02/10/2011

La Podistica Solidarietà continua il suo percorso di crescita e

nel 2011 supera gli 800 tesserati
,

una cifra da far tremare le gambe e che richiede un’adeguata crescita anche sotto il profilo organizzativo.

E uno degli strumenti indispensabili per gestire le gare più importanti, soprattutto quelle con un elevato numero di iscritti, è un furgone che consenta di trasportare i tanti materiali di supporto, come: il gazebo, le mitiche “vele”, i pacchi gara, i premi vinti e non ritirati, l’abbigliamento, e la lista potrebbe continuare all’infinito.

Fino ad oggi il Presidente Pino Coccia ha sopperito a questa necessità, sacrificando il suo “mezzo personale”. Oggi questo non è più possibile ed è arrivato il momento di aumentare la dotazione strutturale dello squadrone orange, acquistando quello che sarà “il furgone della solidarietà”. Questo perché siamo certi che continuando a migliorare l’apparato organizzativo della società, riusciremo ad aumentare anche il numero di risultati sportivi, che, una volta monetizzati, verranno investiti in iniziative solidale.

L’Assemblea dei Soci e il Consiglio Direttivo hanno recepito questa nuova esigenza, su cui Pino Coccia si è voluto esporre in prima persona, e hanno deliberato una serie di iniziative per raggiungere l’obiettivo di acquistare un furgone usato, mettendo a budget una spesa di 8000 €.

L’assemblea ha nominato un gruppo di lavoro (Giovannangeli, Imperi, Pirretto, Trabucco, Vinci, Zacchi) che si occuperà di seguire queste iniziative e di valutare tutti gli aspetti tecnici necessari al raggiungimento dell’obiettivo finale.

Tutte le iniziative previste hanno l’obiettivo di arrivare a coprire la spesa necessaria all’acquisto del furgone, evitando nei limiti del possibile di intaccare i fondi che vengono normalmente destinati alle iniziative solidali, e mettendo quindi “in pista” iniziative straordinarie.

La prima iniziativa è proprio la richiesta a tutti i soci di fornire un modesto contributo straordinario, anche se su base volontaria, corrispondente a quella che è la tipica quota che si versa per una gara.

Insomma una gara speciale il cui premio sarà costituito dal “furgone della solidarietà”. Il contributo è quindi fissato in una “quota minima” di 10 € da versare attraverso il solito meccanismo della gara a calendario.
Nel calendario è stata inserita con data 15 dicembre 2011 una “gara virtuale” a cui tutti potranno aderire con il solito sistema. Una volta che ci si è iscritti alla gara si dovrà saldare la quota di iscrizione con le solite forme di pagamento, il bonifico oppure il pagamento in contanti.

Clicca qui per la scheda gara

La seconda iniziativa è quella di iniziare a pre-vendere “spazi pubblicitari”. Il furgone rappresenta infatti un’opportunità per tutte quelle aziende che hanno nel proprio “target” la comunità podistica; queste aziende, versando una quota annuale potranno avere il privilegio di apporre il proprio logo sulle pareti del furgone, ottenendo un risultato sicuramente superiore all’investimento.

La terza iniziativa è stata elaborata da Raffaele Pirretto, il quale ha ideato una sorta di Criterium speciale, che ha chiamato “Criterium Rata Auto”, dedicando una gara al mese al reperimento di fondi per l’acquisto e poi per il mantenimento del furgone. Per saperne di più su questo Criterium vi forniamo in allegato il documento originale elaborato dal creativo Raffaele.

Clicca qui per il documento originale

Insomma la gara è partita… abbiamo un altro traguardo da raggiungere: il “furgone della solidarietà”.




File Attachment Icon
furgone(s).jpg
File Attachment Icon
furgone(l).jpg
File Attachment Icon
furgone(d).pdf
File Attachment Icon
furgonesol(l).jpg