Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

NOTIZIE SOCIALI


tinforma


notiziario tiburtino


podistica in pillole


VIDEOTECA


ritratti orange


sezione di nettuno


bacheca della solidarietà


archivio notizie

Non riesco a capire il greco antico.
di Attilio Di Donato, 14/01/2011

Il Partenone

Il Partenone

Il punto e virgola vuol dire due punti, il punto vuol dire che la partita fra il greco antico e il greco moderno è finita 1 a 1.

Ho comprato il vocabolario. Costa un pacco di soldi ma ho comprato anche una penna. Il vocabolario non so se è convenuto ma la penna è valsa, anzi ne è valsa la penna.

Esiste soltanto il vocabolario nella versione greco-italiano e non viceversa. Non ho capito perché. Io in circa nove settimane e mezza la lingua ellenica dei nostri antenati l’ ho imparata a memoria tanto che adesso sto pensando di far partorire in circa 9 mesi un vocabolario italiano greco antico - greco antico italiano in modo da spiegare al vecchietto arrivato due giorni fa sotto casa mia le prime parolacce che gli diranno la prima volta che lascerà che il suo cane esegui i suoi bisogni sul marciapiede.

Ho parlato con un insegnante della materia e mi ha detto che ogni tanto c’e da mettere uno spirito su qualche lettera, mi sembra la prima, ma solo di alcune parole… ci vuole lo spirito giusto insomma, e quello penso di averlo. Ciò che mi manca sono le ciliegie da metterci sotto (lo spirito).

Sto ripassando anche un po’ di matematica, ma solo per imparare meglio l’italiano così prendo due piccioni con una favola. Per far tutto questo uso le espressioni. Le eseguo senza guardare prima il risultato altrimenti mi lascio condizionare e devo andare a guardare il condizionale (se esiste).

Mah… caro Pino… vedi un po’ se puoi mandare domattina quest’ altra serie di parole messe in croce, prima che ci mettano in croce i nostri amici podistici e solidaristici con le loro richieste di iscrizione, accettazione quote Fidal e indumenti (a te) e umorismo me, perché questi si so dimenticati che abbiamo una famiglia, e sono loro.

Ciao amici podistici/solidali. Attilio.




File Attachment Icon
didonato.jpg
File Attachment Icon
partenone.jpg