Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

NOTIZIE SOCIALI


tinforma


notiziario tiburtino


podistica in pillole


VIDEOTECA


ritratti orange


sezione di nettuno


bacheca della solidarietà


archivio notizie

Tre Comuni - Correre per vivere.
di Marco Perrone Capano, 31/01/2010

Amici, podisti solidali, Orange oggi abbiamo vissuto un'altra grande giornata di sport, di natura, di silenzio.

Tante canotte Orange hanno riempito le strade di Nepi, di Civitacastellana e di Castelsantelia insieme altri duemila altleti e sotto un cielo che cambiava in continuo dal nero all'azzurro.

Non commento i risultati, sempre di altissimo livello, che avete portato a casa per voi e per la nostra squadra, ma vorrei dire poche parole.

Al solito, quando corro non so a cosa pensare; intendo dire pensare a qualcosa che mi aiuti  a superare i momenti di fatica e di crisi e che al tempo stesso sia utile per sfruttare anche quei minuti o ore che passo a sudare lungo le strade.
Ma oggi è stato diverso.

Stamattina, era ancora notte, le mie fedeli due ruote volavano verso Nepi lisce e scorrevoli come sempre. Ricordate? La mia domenica ideale è 100 km di moto, 20 km a piedi e poi ancora 100 km di moto.

Oggi è stato così.

Anche quando guido non so mai a cosa pensare ed è un bene: perché bisogna guardare la strada. Bisogna essere concentrati al 110 % su ogni aspetto dell'ambiente che scorre sotto ed intorno a noi.

Bisogna avere la forza e la cosapevolezza di adeguarsi all'ambiente, alle nostre condizioni fisiche al nostro stato d'animo (che il mezzo che usiamo sia perfetto lo do per scontato...).

Così non è stato per chi, stamattina, era ancora notte, pochi minuti dopo di me, su quella stessa strada è morto. C'era un motore in mezzo alla strada. Pezzi ovunque. Un'auto sbriciolata di lato alla strada.

Ecco, oggi ho pensato a chi è morto e a chi è stato avvisato da una telefonata all'alba. Ho dedicato a loro, volti sconosciuti, numeri di una statistica che vale migliaia di morti all'anno sulle strade.

Le stesse dove corriamo in tutta sicurezza, ogni domenica mattina.

Amici, podisti, Orange,  alziamo il piede  o la mano dal gas e usiamole per vivere, per correre per aiutare gli altri.

marco



File Attachment Icon
aiuto.jpg
File Attachment Icon
Alba.jpg