Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

NOTIZIE SOCIALI


tinforma


notiziario tiburtino


podistica in pillole


VIDEOTECA


ritratti orange


sezione di nettuno


bacheca della solidarietà


archivio notizie

Discesa agli Inferi!!
di Roberto Lombardi, 16/08/2011

Come un pacifico gruppo di podisti si trasformarono in un manipolo di Super Eroi.

Dai sogni-cronache precedenti potete aver avuto l'idea dei podisti terminillesi come delle tranquille personcine ammodo. Tutti pensavano questo: ben educati, cordiali, rispettosi.

Poi nell'ultimo giorno di permanenza apparve un oggetto venuto da un altro pianeta e arrivò letteralmente tra i loro piedi.

Qualcosa si risvegliò in tutti loro quando videro quella sfera rimbalzante.

Come travolti da una inspiegabile malattia divennero tutti altro da quei semplici corridori.

Il primo effetto lo subì il Presidente che con urla altissime risvegliò tutti gli dei della valle. Tutti videro Pino divenire Thor-Coccia mentre i suoi capelli crebbero e si tinsero di biondo.

Ma ne aveva di ben donde: Aerobilombardi-La Cosa era divenuto roccioso e picchiava come un forsennato chiunque contrastasse con lui per il possesso di quella sfera.

La sua vittima preferita era Cristiano La Torcia Umana Giovannangeli che si infiammava di passione e collera per i gol mancati.

Ma non era facile entrare nella porta di Zi' Daniela Donna Invisibile che aveva messo uno schermo protettivo e invalicabile davanti alla rete.

D'altronde era coadiuvata dalla difesa di Fulvio Spiderman Coach, che lanciava impenetrabili ragnatele in ogni angolo che raggiungeva.

A poco valevano gli attacchi di Clark Kent/Superman Cairo, che dava il massimo, sospinto da Mr. Fantastic Pegorer.

Chi se la rideva era Alessandro Flash-Ingordon Salvatori che stava smaltendo i suoi eccessi di pastasciutta.

Insomma quella valle paradisiaca era divenuto un inferno semplicemente perché una palla da calcio aveva preso il sopravvento.

Poi d'incanto le urla cessarono, le sbucciature sulle ginocchia restarono e con sorpresa di tutti, tutti ripresero le loro sembianze abituali.

In attesa della prossima palla?

A cura della Marvel/DiBenedetto Comics




File Attachment Icon
calcetto.jpg
File Attachment Icon
calcettobig.jpg
File Attachment Icon
cosa1.jpg
File Attachment Icon
fantastic1.jpg
File Attachment Icon
flash1.jpg
File Attachment Icon
superman1.jpg
File Attachment Icon
thor1.jpg
File Attachment Icon
torcia1.jpg
File Attachment Icon
kent.jpg
File Attachment Icon
ATTHCNWS
File Attachment Icon
invisibile1.jpg
File Attachment Icon
spiderman1.jpg