Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Ragazzi, rivoluzioniamo la città con la bicicletta!
di Redazione Podistica, 18/09/2018

In questo giorno di auguri a tutti  gli studenti, Gianfranco da’ subito un compito agli adolescenti, quelli che in questa fascia d’età, lasciano lo sport. Solo voi potete concretizzare una vera rivoluzione nella mobilità cittadina. Sarà “pacifica” ma migliorerà la qualità della vostra vita e di tutti gli abitanti, sarete emulati anche dai grandi per la decisa riduzione dell’inquinamento atmosferico ed acustico, delle malattie fisiche e psichiche, risparmiando tempo e denaro. In poche parole, cari ragazzi, riprendetevi la vostra gioventù pedalando in bicicletta, senza lasciarsi fermare dal motorino o invecchiare dalle minicar.

Come ben sapete la strada è ricca di trabocchetti e pericoli, ma lo è per tutti, non solo per i ciclisti. Indossate il casco e via in bicicletta passando lontano dalle portiere delle auto, con le mani sempre pronte sui freni. Di notte, meglio togliersi dalla strada preferendo le piste ciclabili, le aree pedonali e con educazione, i marciapiedi.
Già sento il vostro rumor sui disagi nel portare i libri e sopportare il sudore. Roba da impiegati poltroni: basta dotare la MTB del portapacchi posteriore, riempire lo zaino con volumi, canottiera e camicia pulita. Cinque minuti al bagno e via alle lezioni. Vi assicuro che funziona, vi sentirete dei leoni. Il bus solo nelle giornate piovose. Poi le avventure e le gare della domenica, protagonisti reali non virtuali, da non dimenticare!

Gianfranco vi promette il suo massimo impegno per la realizzazione delle infrastrutture idonee a pedalare più sicuri ma i tempi della burocrazia non sono quelli vostri. Per rivoluzionare la città abbiamo bisogno del vostro aiuto, non di manifestazioni scarica rabbia, ma di azioni positive quotidiane.
Vi aspetto tutti, già da domani, sulle strade della Capitale!
 
Gianfranco  Di Pretoro
 
NB: Allego le guide “Pericoli per il ciclista” e “Educazione stradale e comportamenti"




File Attachment Icon
Educazione_stradale_e_comportamenti.pdf
File Attachment Icon
Pericoli_per_il_ciclista.pdf
File Attachment Icon
g.jpg
File Attachment Icon
p.jpg