Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   societÓ   notizie   solidarietÓ   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica SolidarietÓ su FacebookPodistica SolidarietÓ su TwitterPodistica SolidarietÓ su InstagramPodistica SolidarietÓ su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Le nostre 25 splendide gladiatrici.
di Maurizio Zacchi, 26/03/2012

E’ passata pi¨ di una settimana dalla Maratona di Roma, la carovana orange si Ŕ giÓ rimessa in moto andando alla conquista di Ciampino, ma nei ricordi e nelle discussioni di tutti Ŕ ancora la 42,195 pi¨ bella del mondo a tenere banco.

Tanti i resoconti che hanno raccontato questa esperienza da vari punti di vista, ma c’Ŕ un aspetto che Ŕ rimasto in ombra, forse il pi¨ importante ovvero

La grande prestazione delle Lady Orange.

A rappresentare il punto pi¨ alto di questa grande prestazione collettiva, c’Ŕ l’affermazione individuale di Chiara Ceccarelli,



che ha migliorato ulteriormente il suo personale sulla Maratona raggiungendo un risultato di assoluto valore. Chiara ha fermato il cronometro sull’incredibile tempo di 3h 03' 31'' che la colloca ai piani alti della classifica di questa 38a edizione della Maratona di Roma. Chiara, con questo tempo si piazza al 323░ posto assoluto, al 22░ posto tra le donne e soprattutto al 6░ posto tra le atlete italiane. Chiara Ŕ evidentemente la prima Lady Orange, piazzandosi al secondo posto della speciale classifica degli atleti in canotta orange; meglio di lei ha fatto solo Andrea Mancini, andato ben al di sotto della soglia delle 3h. La Podistica SolidarietÓ non pu˛ che andare orgogliosa di avere tra le sue fila un’atleta di questo livello.

Tra le altre Lady Orange impressiona anche la prova di Marilena Cristina Imbucatura, che chiude al 48 posto assoluto tra le donne, con lo stupefacente tempo di 3h 19’ 07”.



Al di sotto della soglia delle 4 ore si piazza Alessandra Muzzi,, mentre Lisa Magnago, impegnata nelle riprese di “Spirit of Marathon II”, la supera di appena 3 minuti, rispettando gli impegni stabiliti con la produzione, prima della gara.


Seguendo l’ordine del Real-Time, prima di lei si piazza Simona Marchetta.



A ruota ci sono le “veterane” (il riferimento Ŕ alle partecipazioni sulla distanza della Maratona e non certo all’etÓ trattandosi di ragazzine) Tamara Arias, Patrizia Melchior e Antonietta Scala



Subito dopo una splendida esordiente: Lucia Perilli, che chiude con il real-time di 4h 12' 09''; 5 minuti dopo arriva la nostra “tedeschina” Verena Dreyer,alla sua seconda esperienza; segue un'altra esordiente eccezionale, Laura Spescha, che chiude in 4h 23' 10".


Poi troviamo due splendide esordienti: Francesca Piana e Maria Bianchetti, che insieme a Marta Udina, esperta della distanza, si piazzano sotto la soglia delle 4h 30'.



Appena al di sopra di questa soglia arriva un’altra esordiente, Edwige Nania
, seguita a ruota dalla pi¨ esperta Patrizia De Angelis.



Con 4h 46’ si piazzano altre due esordienti: Gabriella Di Marzio e Fiorella Esther Villa.



Poco al di sopra della soglia delle 5 ore c’Ŕ la campionessa di Fit Walking Agnese Zanotti, che viaggia come un “treno”.



Poi altre due esordienti: Assunta Sebastiani e Serena Mastrofrancesco.



A seguire l’incredibile Daniela Paciotti, che abbatte il tempo registrato alla Maratona di Firenze.



Ancora un’esordiente: Claudia Bernardini e poi la “camminatrice” Anna Maria Evangelisti, alla sua seconda esperienza.



Chiude il plotone rosa-orange la campionessa di determinazione Fabiola Restuccia, che di fronte al riacutizzarsi del suo problema al ginocchio, decide di portare stoicamente a compimento la sua impresa, praticamente con una gamba sola.



Le nostre 25 Lady Orange lasciano ancora una volta il segno, dimostrando grandi capacitÓ atletiche ma anche mentali, dando lustro al nome della Podistica SolidarietÓ.

Chiara Ceccarelli

Chiara Ceccarelli

Gara: Maratona di Roma (18/03/2012)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
ceccarelli.jpg
File Attachment Icon
arias.jpg
File Attachment Icon
bernardini.jpg
File Attachment Icon
bianchetti.jpg
File Attachment Icon
ATTF7D7X
File Attachment Icon
dimarzio.jpg
File Attachment Icon
dreyer.jpg
File Attachment Icon
dreyer1.jpg
File Attachment Icon
evangelisti.jpg
File Attachment Icon
imbucatura.jpg
File Attachment Icon
imbucatura1.jpg
File Attachment Icon
mastrofrancesco.jpg
File Attachment Icon
melchior.jpg
File Attachment Icon
muzzi.jpg
File Attachment Icon
nania.jpg
File Attachment Icon
nania1.jpg
File Attachment Icon
paciotti.jpg
File Attachment Icon
paciotti1.jpg
File Attachment Icon
perilli.jpg
File Attachment Icon
restuccia.jpg
File Attachment Icon
scala.jpg
File Attachment Icon
sebastiani.jpg
File Attachment Icon
spescha.jpg
File Attachment Icon
udina.jpg
File Attachment Icon
villa.jpg
File Attachment Icon
zanotti.jpg
File Attachment Icon
ceccapicc.jpg
File Attachment Icon
magnago.jpg
File Attachment Icon
partenza.jpg
File Attachment Icon
piana.jpg
File Attachment Icon
deangelis.jpg
File Attachment Icon
restuccia1.jpg
File Attachment Icon
mararoma(l2).jpg
File Attachment Icon
ATTM9TUO
File Attachment Icon
marchetta2.jpg