Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Una 15 chilometri tutta d’un fiato
di Andrea Covino, 16/01/2012

Molti riescono a tradurre in parole le proprie emozioni facendole poi altrui, personalmente non sono un buon narratore, ma ci provo.

Domenica mattina 6:50, con Raffaele Pirretto si parte dalla sede, appena arrivati a Ostia già c’è il presidente e Ragozzino pronti con i pacchi gara da sistemare, in men che non si dica, “ormai siamo bravi” montiamo i gazebi e tutto il necessario, arrivano i primi orange e tutti si affollano per ritirare il pettorale per poi scambiare quattro chiacchiere con gli altri come dei vecchi amici.


Alle 9:30 foto di gruppo e poi tutti verso la partenza. Con Maurizio Zacchi c’eravamo detto di fare la gara a 5:30 e questa è stata l’idea almeno per i primi 4-5 Km passando per il lungomare e addentrandoci nella pinetina. Al primo Km si unisce anche Fabiola Restuccia con la quale cominciamo a scambiare 4 chiacchiere, soprattutto Fabiola e Maurizio ricordando la 30 del mare, comunque km dopo km arriviamo al primo ristoro e le gambe a questa andatura stanno bene, io mi preoccupavo che sarebbero diventati 2 tocchi di legno invece no.
Mi giro verso Maurizio e gli chiedo se tutto va bene, e che mi sento di aumentare l’andatura, se non gli spiace ci provo, tranquillamente mi dice vai pure non c’è problema se ti senti vai, qui è cominciata un’altra gara, dal 6 km in poi con Fabiola abbiamo parlato di tutto proprio come se fossimo in giro per negozi approfittando dei saldi e non a correre sulla Cristoforo Colombo si sulla colombo eravamo già al 9Km, questo sarà anche l’arrivo della Roma-Ostia.

A questo punto Fabiola mi dice che verso la fine cioè al 13 km avremmo allungato un po’ il passo, io ho sempre e solo detto si ma non mi rendevo mica conto di quello che dicevo. Arrivati nuovamente al lungomare mi sono accorto che la mia gara di oggi è stata molto anomala, di solito parto a razzo per i primi 4-5 km e poi tutti mi passano, questa volta è stato proprio il contrario, grazie al ritmo di corsa che ci siamo dati. L’ultimo km è stato la ciliegina sulla torta abbiamo aumentato e anche tanto abbiamo ripreso altri 10-15 podisti e addirittura gli ultimi 40-50 metri Fabiola mi ha lanciato lo sprint , ho visto un varco sulla sx ho chiuso gli occhi e sono andato lì. Ho riaperto gli occhi 20 metri dopo il traguardo ero sulle spalle di un povero tizio. Ancora grazie a Zac e Fabiola trascinatori di una 15 km.

Ad arricchire la bella giornata c’è il secondo posto della nostra società, il 3° del mese dopo la Befana e Vallelunga, 300 euro di premio e i bellissimi piazzamenti di :


Cerami Laura 1° MF35

Imbucatura Cristina 3° MF40

Salomone Simonetta 3° MF45

Norcia Carola 5° TF

Salerni Dario 1° TM


Gara: Trofeo Lidense (15/01/2012)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
covp.png
File Attachment Icon
rest1.jpg