Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Una breve storia sulla Maratona di Roma
di Matteo Cerisola, 04/10/2021

La sveglia suona, interrompendo bruscamente il sogno che stavo vivendo.

Sono le 3:30 del mattino ed è arrivato il momento di affrontare una grande sfida.

Mi cambio velocemente ed esco di casa per dirigermi nel cuore della città eterna.

Camminavo nel buio, assorto nei miei pensieri, finché ho iniziato a intravedere una luce.

Il Colosseo illuminato diventa il punto di ritrovo di atleti venuti da tutto il mondo.

Persone con storie diverse, ma tutte accomunate da un desiderio: uscire vittoriosi dalla maratona.

Per questo ci si incoraggia a vicenda, fino a quando arriva il momento in cui la gara ha inizio, mentre il sole sorge all'alba di un nuovo giorno.

Ho sempre avuto un freno nel parlare del linfoma perché... boh non lo so, onestamente ci sono mille ragioni per cui facciamo fatica a condividere le difficoltà che stiamo vivendo.

Specialmente quando si prova un senso di impotenza, come nel caso di una malattia.

Oggi però ci tengo ad alimentare la speranza di chiunque stia desiderando un domani migliore.
 
Sopra il racconto metaforico di chi si trova repentinamente a dover cambiare vita a causa di una malattia, iniziando a vivere un periodo più in contatto con se stessi, durante il quale ci si fa forza con altri pazienti.

Ora invece vorrei farti vedere cosa c'è alla fine di quel periodo.


Si dice che le coppe si vincano in allenamento e si vada in gara solo per ritirarle.

È vero la vita è piena di momenti difficili, spesso lunghi, ma possiamo vederli come fossero degli allenamenti che ci preparano alle emozioni che proveremo al termine della gara.

Così ho fatto anche io e per 3 anni ho aspettato che arrivasse questo giorno.

Ho corso con la consapevolezza che nel finale dei 42,195 km mi avrebbero accompagnato lacrime di gratitudine e gioia.

Ho corso con la consapevolezza che si possano raggiungere grandi risultati, nonostante tutto.

Ricorda, c'è una coppa che ti sta aspettando e spero che queste parole possano esserti di aiuto.


Gara: Maratona di Roma (19/09/2021)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
big.jpg
File Attachment Icon
small.jpg